Si prega di utilizzare questo identifier per indicare o collegarsi a questo documento: https://hdl.handle.net/1889/3950
Titolo: Il colore nella rappresentazione motoria dell'oggetto
Altri titoli: Color in the object's motor representation
Autori: Caccavaro, Federica
data di pubblicazione: 11-lug-2019
Editore: Università degli Studi di Parma. Dipartimento di Medicina e Chirurgia.
Tipo di documento: Bachelor thesis
Abstract: Diverse caratteristiche dell’oggetto (come la forma, le dimensioni e l’orientamento) ci indicano come interagire con esso. Ma il colore ha sempre rappresentato visioni discordanti circa la sua definizione. In seguito ad un’analisi di letteratura, è emerso che per alcuni studiosi il colore sia una proprietà degli oggetti, per altri, invece, il colore è legato al modo in cui è organizzato il nostro sistema visivo. Ma di recente si sta affermando che il colore sia una caratteristica relazionale ed ecologica, ovvero dipende dall’interazione animale e oggetto, in determinate condizioni ambientali. La maggior parte degli studi presentati successivamente, hanno indagato il ruolo del colore nel riconoscimento dell’oggetto, tralasciando spesso la possibilità di integrare questa proprietà con altre caratteristiche dell’oggetto per un completo riconoscimento. Inoltre, in letteratura, non ci sono studi che abbiano preso in esame il ruolo del colore nella rappresentazione motoria dell’oggetto. Date le scarse evidenze empiriche, l’ipotesi presa in esame nell’esperimento presentato in questa tesi è se il colore, integrato alla grandezza dell’oggetto, possa avere un ruolo importante nella rappresentazione motoria dell’oggetto stesso. Quindi, se in qualche modo possa incidere sulle azioni potenziali da compiere con l’oggetto. Tale ipotesi è stata verificata utilizzando un paradigma di interferenza. I risultati emersi confermerebbero l’ipotesi.
Some features of an object (such as shape, size and orientation) tell us how to interact with it. But color has always caused discordant opinions about its definition. Recently it has been put forth that color could be a relational and ecological feature, that is determined by the animal and object interaction, in given environmental conditions. Most of the studies we present investigated the role of color in object recognition, but in literature there are no studies investigating its role in motor representation. Given the limited empirical evidence, the hypothesis examined in the experiment presented in this thesis is that color could have an important role in the motor representation of the object itself. Therefore, if it somehow affects the potential actions to carry out with the object. This hypothesis has been verified as an interference paradigm. The results that emerged seem to confirm the hypothesis.
Compare nelle collezioni:Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive, Tesi di laurea magistrale

Oggetti digitali di questo documento:
File Descrizione DimensioniFormat 
Tesi Federica Caccavaro.pdf
  Until 2101-01-01
Lettura dei dati dell'esperimento862.69 kBAdobe PDFVisualizza/Apri Richiedi una copia


I documenti in DSpace sono protetti da copyright, salvo diversa indicazione, con tutti i diritti riservati.