Si prega di utilizzare questo identifier per indicare o collegarsi a questo documento: https://hdl.handle.net/1889/3867
Titolo: Grinta, stress e resilienza : uno studio su studenti universitari
Altri titoli: Grit, stress and resilience : a study on university students
Autori: Donadio , Angela
data di pubblicazione: 28-mar-2019
Editore: Università di Parma. Dipartimento di Medicina e Chirurgia
Tipo di documento: Bachelor thesis
Abstract: Oltre alle abilità cognitive gli uomini possiedono altri attributi che gli consentono di arrivare al successo e al benessere individuale, quali: creatività, autocontrollo, intelligenza emotiva, carisma e sicurezza di sé. Una tra le qualità personali condivisa dai leader e dagli studenti universitari, che hanno avuto successo nella loro vita professionale e accademica, è la grinta. Essa viene definita come passione e perseveranza per gli obiettivi a lungo termine, è la capacità di lavorare strenuamente verso le sfide, di mantenere, nel corso degli anni impegno e passione verso un obiettivo, nonostante gli insuccessi e gli ostacoli. Conoscere e comprendere cosa può predire il successo e quali siano le strategie che l’individuo mette in atto per far fronte agli eventi stressanti e per superare gli ostacoli all’interno degli ambienti accademici o professionali, è importante. La grinta e la resilienza sono fattori chiave per far fronte allo stress, e sono concetti importanti da considerare per capire e migliorare le probabilità di successo e il benessere personale degli individui a rischio. Lo stress è un processo transazionale tra la persona e l’ambiente, in cui l’individuo valuta le richieste ambientali come superiori alla sua capacità di soddisfare tali richieste. Accanto al concetto di stress vi è quello di coping. Esso fa riferimento al modo con cui le persone cercano di gestire eventi traumatici o situazioni quotidiane stressanti. Le strategie di coping si concentrano ad identificare e modificare i pensieri e i comportamenti disadattivi che creano stress. Oltre a queste anche la resilienza e la grinta possono essere una parte di un processo globale di successo per superare le sfide, i traumi e altre esperienze negative. Pertanto, l’aumento di ansia e stress tra gli studenti universitari ha aumentato la popolarità emergente di questi costrutti. La ricerca nel campo della Psicologia Positiva mostra la grinta come un costrutto cruciale per capire come le persone si motivano per perseguire un obiettivo a lungo termine, lavorando sodo e gestendo in modo positivo fallimenti e difficoltà. Il seguente studio ha come obiettivo quello di convalidare la scala della grinta, il Grit-S italiano sugli studenti universitari. Il breve Grit-Scale (Grit-S) è un questionario di autovalutazione che misura due tipi di tratti: la perseveranza e la passione per gli obbiettivi a lungo termine. È stato somministrato a 120 studenti. Sono state valutate la coerenza interna, la validità del contenuto e la validità discriminante dello strumento. Un’analisi fattoriale esplorativa (VARIMAX) ha confermato la struttura a due fattori della scala. La validità del contenuto è stata raggiunta con la back traslation, ottenendo un buon grado di equivalenza con la scala originale. Il totale di Grit-S mostra una buona coerenza interna complessiva (alfa = 0.76). Inoltre ha anche mostrato una buona validità discriminante, come dimostrato dalle correlazioni significative con RSA e COPE-NVI. La versione italiana di Grit-S mostra buone proprietà psicometriche e appare adatta per valutare la grinta nella popolazione italiana.
In addition to cognitive abilities, men have other attributes that allow them to achieve success and individual well-being, such as: creativity, self-control, emotional intelligence, charisma and self-confidence. One of the personal qualities shared by the leaders and university students, who have been successful in their professional and academic life, is grit. It is defined as passion and perseverance for long-term goals, it is the ability to work strenuously towards challenges, to maintain, over the years, commitment and passion towards a goal, despite failures and obstacles. Knowing and understanding what can predict success and what are the strategies that the individual puts in place to cope with stressful events and to overcome obstacles within academic or professional environments is important. Grit and resilience are key factors to cope with stress, and are important concepts to consider to understand and improve the chances of success and personal well-being of individuals at risk. Stress is a transactional process between the person and the environment, in which the individual assesses environmental demands as superior to his ability to meet those demands. Beside the concept of stress there is that of coping. It refers to the way people try to handle traumatic events or stressful everyday situations. Coping strategies focus on identifying and modifying maladaptive thoughts and behaviors that create stress. In addition to these, resilience and grit can also be a part of a successful global process to overcome challenges, traumas and other negative experiences. Therefore, the increase in anxiety and stress among university students has increased the emerging popularity of these constructs. Research in the field of Positive Psychology shows grit as a crucial construct to understand how people motivate themselves to pursue a long-term goal, working hard and managing failures and difficulties in a positive way. The following study aims to validate the grit scale, the Italian Grit-S on university students. The short Grit-Scale (Grit-S) is a self-assessment questionnaire that measures two types of traits: perseverance and a passion for long-term goals. It was administered to 120 students. The internal consistency, the validity of the content and the discriminating validity of the instrument were evaluated. An exploratory factor analysis (VARIMAX) confirmed the two-factor structure of the scale. The validity of the content was achieved with the back transfer, obtaining a good degree of equivalence with the original scale. The total of Grit-S shows a good overall internal coherence (alpha = 0.76). It also showed good discriminative validity, as demonstrated by the significant correlations with RSA and COPE-NVI. The Italian version of Grit-S shows good psychometric properties and appears suitable for assessing the determination in the Italian population.
Compare nelle collezioni:Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive, Tesi di laurea magistrale

Oggetti digitali di questo documento:
File Descrizione DimensioniFormat 
TESI GRINTA ok.pdf814.57 kBAdobe PDFVisualizza/Apri


I documenti in DSpace sono protetti da copyright, salvo diversa indicazione, con tutti i diritti riservati.