Please use this identifier to cite or link to this item: https://hdl.handle.net/1889/4407
Full metadata record
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.advisorCadoppi, Alberto-
dc.contributor.advisorBianchi, Malaika-
dc.contributor.authorLasalvia, Francesco Pio-
dc.date.accessioned2021-06-09T13:26:10Z-
dc.date.available2021-06-09T13:26:10Z-
dc.date.issued2021-
dc.identifier.urihttps://hdl.handle.net/1889/4407-
dc.description.abstractLa prevenzione ante delictum è uno dei compiti fondamentali di ogni ordinamento. Essa si attua mediante molteplici misure, variamente denominate ma tutte accomunate dallo scopo di prevenzione dei delitti in funzione di tutela anticipata dei diritti fondamentali dei consociati. Misure di prevenzione, misure di sicurezza e misure cautelari − quando funzionali a soddisfare esigenze di difesa sociale − reclamano quindi un identico statuto di garanzie che le rende idonee ad assolvere efficacemente alla funzione preventiva, pur con il minimo sacrificio della libertà personale della persona socialmente pericolosa. La disciplina attuale delle misure ante delictum non soddisfa i requisiti minimi per una prevenzione conforme alla Costituzione e alle Carte sovranazionali dei diritti − la CEDU, per esempio − , nè sotto il profilo della formulazione delle fattispecie soggettive di pericolosità sociale, nè sotto quello del contenuto delle misure preventive. Il lavoro, premessi brevi cenni introduttivi sulla differenza tra misure preventive e misure sanzionatorie, si divide in due parti. La prima parte è dedicata alla natura giuridica delle misure di prevenzione. La seconda è dedicata invece alla definizione di una prevenzione ante delictum costituzionalmente e convenzionalmente ammissibile, partendo dalle criticità del sistema di diritto positivo e muovendo verso la costruzione di uno statuto unitario delle garanzie del cittadino e del funzionamento del potere preventivo, fondato sulla legalità preventiva, sulla giurisdizionalità del procedimento applicativo e sulla proporzionalità della scelta effettuata nel caso concreto.en_US
dc.description.abstractThe ante delictum prevention is one of the fundamental tasks of any legal system. It is implemented by means of multiple measures, variously denominated, but all having in common the purpose of crime prevention in function of advance protection of the fundamental rights of the citizens. Measures of prevention, measures of security and precautionary measures - when functional to satisfy the needs of social defence - claim, therefore, an identical statute of guarantees which render them suitable to effectively perform the preventive function, even with the minimum sacrifice of the personal liberty of the socially dangerous person. The present discipline of the ante delictum measures does not satisfy the minimum requisites for a prevention conforming to the Constitution and to the supranational Charters of rights - the ECHR, for example - neither under the profile of the formulation of the subjective cases of social dangerousness, nor under that of the content of the preventive measures. The work, after brief introductory notes on the difference between preventive measures and sanctioning measures, is divided into two parts. The first part is dedicated to the juridical nature of the measures of prevention. The second is dedicated, instead, to the definition of a constitutionally and conventionally admissible prevention ante delictum, starting from the criticality of the system of positive law and moving towards the construction of a unitary statute of the guarantees of the citizen and of the functioning of the preventive power, founded on the preventive legality, on the jurisdictionality of the applicative procedure and on the proportionality of the choice made in the concrete case.en_US
dc.language.isoItalianoen_US
dc.publisherUniversità degli Studi di Parma. Dipartimento di Giurisprudenza, studi politici e internazionalien_US
dc.relation.ispartofseriesDottorato di ricerca in Scienze giuridicheen_US
dc.rights© Francesco Pio Lasalvia, 2021en_US
dc.rightsAttribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italiaen_US
dc.rights.urihttp://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/*
dc.titlePrevenzione ante delictum e Stato di diritto. La tutela della libertà personale ai confini del diritto penaleen_US
dc.typeDoctoral thesisen_US
dc.subject.miurIUS/17en_US
Appears in Collections:Giurisprudenza. Tesi di dottorato

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Lavoro.pdf
  Until 2022-06-01
Tesi di dottorato LASALVIA1.49 MBAdobe PDFView/Open Request a copy
Relazione.pdf
  Restricted Access
Relazione finale LASALVIA147.31 kBAdobe PDFView/Open Request a copy


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons