Si prega di utilizzare questo identifier per indicare o collegarsi a questo documento: https://hdl.handle.net/1889/4356
Titolo: Ludovico Mazzolino alla prova del mercato d’arte, novecentesco e non solo
Autori: Bliznukov, Andrei
data di pubblicazione: dic-2017
Editore: Dipartimeno DUSIC, Università di Parma
Tipo di documento: Article
Abstract: Per un artista come Ludovico Mazzolino, pittore di pochissime opere pubbliche superstiti e, dunque, attualmente, per via delle circostanze storiche, diventato maestro di piccoli formati per eccellenza, la fortuna commerciale diventa più di una semplice sequenza di cifre e di somme di risultati di aggiudicazione. Questi risultati, a volte ottimi a volte scarsi, diventano inevitabilmente un indice molto sensibile del gusto corrente per la sua pittura e un termometro capace di esprimere il grado di apprezzamento anche estetico della sua opera. La presenza di opere del pittore sul mercato italiano lungo tutto il Novecento, e che coinvolge alcuni dei protagonisti di prima grandezza del commercio d’arte, permette di seguire la sua fortuna presso i collezionisti in parallelo a quella presso gli studiosi. A volte l’incrociarsi di questi percorsi – appunto quello accademico e quello collezionistico – apre a prospettive poco scontate nella comprensione delle dinamiche sia degli studi scientifici che del mondo del mercato d’arte. The main subject of the present study is the commercial fortune of the paintings by Ludovico Mazzolino with particular attention towards the period embracing 19th and 20th centuries. During this period the quotation of the artist’s works, the concrete and objectively measurable index of the public’s taste towards his paintings, follows rapid decline in the 19th century followed by the stabilization in the 20th century in the area of what can be called that of the lesser old masters. This circumstance of this lack of interest is common with the fortune of many other Italian artists previously widely considered as great and now seen as minor, if not insignificant artistic personalities. Consequently, the knowledge of this masters abandons the waste dominion of general consciousness in favour of the extremely limited that of the strictly specialized literature.
Compare nelle collezioni:2017, VIII, 1, Mercato. Operatori, strumenti e luoghi nell'Italia del Novecento

Oggetti digitali di questo documento:
File Descrizione DimensioniFormat 
BLIZNUKOV-ludovico.pdf317.21 kBAdobe PDFVisualizza/Apri


Questo documento è concesso in licenza ai sensi di un Creative Commons License Creative Commons