Si prega di utilizzare questo identifier per indicare o collegarsi a questo documento: https://hdl.handle.net/1889/2309
Titolo: Quando il teatro si mise in cammino. Il viaggio di Peter Brook e del Centre International de Recherches Théâtrales negli anni Settanta, in compagnia del poema persiano Il verbo degli uccelli.
Autori: Gandolfi, Roberta Pierangela
data di pubblicazione: 6-ago-2013
Editore: Dipartimento Lettere, Arti, Storia e Società
Tipo di documento: Article
Abstract: La dimensione del viaggio in zone altre del mondo acquistò particolare intensità e pregnanza per le compagnie teatrali occidentali degli anni Sessanta e Settanta: qui si ricostruisce in dettaglio uno di questi percorsi, il nomadismo dell'ensemble di Peter Brook in Africa, in Medio Oriente e nelle Americhe, discutendone le valenze in termini di ricerca teatrale e drammaturgica. Si esplora e si interroga in particolare l'uso della epopea sufi di Farid od-Din 'Attar come testo-incontro, atto a favorire la costruzione di comuni immaginari simbolici con vari pubblici e a sviluppare originali forme di training attorico.
Travelling outside and beyond the western world became a significant practice for many Young theatre companies during the Sixties and the Seventies. This essay affords a critical reconstruction ofone of these itineraries, the trip that Peter Brook's ensemble undertook through Africa, Middle Eastand the Americas: which dimensions of theatrical and dramaturgical experimentation it involved? Ifocus in particular on the use of di Farid od-Din 'Attar's sufi poem as a fulcrum to grow commonimagery between the actors and its different publics, and to develop original training methods for theactors.
Compare nelle collezioni:2013, IV, 1, Il viaggio

Oggetti digitali di questo documento:
File Descrizione DimensioniFormat 
GANDOLFI-quando.pdfArticolo1.03 MBAdobe PDFVisualizza/Apri


I documenti in DSpace sono protetti da copyright, salvo diversa indicazione, con tutti i diritti riservati.