Si prega di utilizzare questo identifier per indicare o collegarsi a questo documento: https://hdl.handle.net/1889/1727
Titolo: Il Patrimonio architettonico e ambientale dei paesaggi della Bonifica. Valorizzazione e promozione della memoria dei luoghi
Altri titoli: The valorization of Architectural and Naturalistic Heritage of Drainage Reclamation. Promotion of memory of the places.
Autori: Visentin, Chiara
data di pubblicazione: mag-2011
Editore: Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale Editore
Tipo di documento: Book
Abstract: The aim of the book is to take a census of the main structures of the heritage of the drainage consortium, in order to arrange a volume of documents which could be useful for future decisions. This will lead to a real knowledge of a wide area such as the one in Emilia Centrale. The cataloguing of the most significant drainage works started from these operative and informative bases, so as to make the district of the consortium a real “cultural and human site”, where culture stands for knowledge and participation. The mapping aimed at unambiguously identifying architectural structures (draining plants or other buildings used for drainage) or the portion of territory (canals and expansion basins) through some fundamental parameters such as: the direct analysis of the structure and its condition, the operative value with basic dimensional data, the significant elements, the environmental restrictions. An easy cataloguing of the main elements belonging to the complex heritage of the Consortium, in order to identify the reclaimed land not only as the “functioning” of a wide protection system and productive improvement of the area, but also as a collective daily commitment carried out through participatory forms which – starting from sharing – can enhance the memory of the territory as well as a new fruition of the territory itself.
Una schedatura delle più significative opere della bonifica partita da premesse, operative ed informative, per fare diventare il distretto del Consorzio di Bonifica dell'Emilia Centrale un vero e proprio “cantiere culturale e umano”, dove cultura sta per conoscenza e partecipazione. La rilevazione ha avuto lo scopo di identificare in modo univoco il manufatto architettonico (impianti idrovori o altri edifici a servizio della bonifica) o la porzione di territorio (canali e bacini di espansione) attraverso alcuni parametri fondamentali che sono stati: l’analisi diretta del bene e del suo stato di conservazione, il valore operativo con i basilari dati dimensionali, gli elementi significativi, i vincoli ambientali. Un’agevole classificazione dei principali elementi del complesso patrimonio del Consorzio, allo scopo di leggere il paesaggio della bonifica non solo come “funzionamento” di una vasta rete di difesa e miglioramento produttivo del territorio, ma anche come impegno quotidiano collettivo, attraverso forme partecipative che, partendo dalla condivisione, possano andare a valorizzare la memoria del territorio e una nuova fruizione dello stesso.
Compare nelle collezioni:Articoli e lavori di ricerca

Oggetti digitali di questo documento:
File Descrizione DimensioniFormat 
ultimoLIBRO BONIFICA 2.5.pdfvolume preprint Visentin bonifica13.04 MBAdobe PDFVisualizza/Apri


Questo documento è concesso in licenza ai sensi di un Creative Commons License Creative Commons